Via Francigena Entry Point Lucca

1. DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Descrizione del progetto

“Via Francigena Entry Point “, ilo centro visite situato sulle mura cinquecentesche di Lucca, nei pressi di Porta Elisa, è dedicato al turismo tradizionale e alla realtà del pellegrinaggio religioso, con una serie di servizi culturali e turistici. L’allestimento multimediale per il “MUSEUM”, nella ex casa del Boia, la Casa del Maestro di Giustizia, è un percorso di visita con finalità didattiche di nuovissima concezione, che permette di scoprire ciò che il viaggio sulla Francigena rappresentava in passato e ancora oggi, con focus specifici su Lucca. Al Museum un’experience immersiva ospitata nello splendido scenario architettonico nel piano terra, dominato dal grande pilastro, trasporta il visitatore in un cammino che si snoda nello spazio e nel tempo attraverso i temi del Viaggio, della Fede e della Bellezza che caratterizzano la Via Francigena.

2. PERSONAGGI

Personaggi

L’esperienza comprende un percorso interattivo e immersivo che si sviluppa su due piani. Al secondo piano un oste virtuale ti invita alla scoperta di molti alimenti, che sono sulle tavole da secoli, e i diversi utilizzi che se ne vogliono fare. Lo scopo di questo oste virtuale è informare le persone sul giusto apporto nutritivo per percorrere un percorso lungo. 

3. TECNOLOGIE UTILIZZATE

Tecnologie utilizzate

All’interno del percorso che si trova al “Via Francigena Entry Point” di Lucca sono installati diversi quadri parlanti, schermi tramite i quali il visitatore può interagire con alcuni personaggi legati alla storia del cammino di pellegrinaggio.

In questo caso, le tecnologie adottate per l’installazione sono costituite da uno schermo installato in modalità portrait – ovvero in verticale – su cui viene riprodotto il video dell’avatar e da un altro schermo touch che simula il tavolo dell’osteria e permette l’interazione con il personaggio.

4. DESCRIZIONE DELL' ESPERIENZA

Descrizione dell'esperienza

Un’esperienza virtuale fortemente immersiva attraverso il tempo e lo spazio, ripercorrendo i momenti più suggestivi e affascinanti della storia europea. La via Francigena è un’esperienza di fede e di vita praticata da milioni di pellegrini dall’inizio dall’anno Mille fino ai giorni nostri e rappresenta un’arteria fondamentale dell’evoluzione della cultura europea. Per restituire la complessità dei “meravigliosi ancoraggi” visivi e simbolici che hanno fatto del nostro Paese un unicum ambientale e d’arte, è stato progettato un percorso narrativo in cui la MEMORIA della VIA racconta la storia di una serie di viaggiatori immaginari che hanno percorso la via Francigena nell’arco di sette secoli, dall’anno mille alla fine del ‘600. Francigena Emotion avvolge e coinvolge adulti e bambini con l’aiuto di immagini, illustrazioni, musiche, narrazioni rese vive nelle sale mirabilmente restaurate della monumentale ex Casa del Boia del Baluardo San Salvatore. 

All’interno del luogo troviamo inoltre dei simulatori per scoprire i giorni che potrebbero essere impiegati per compiere l’intero percorso, da Canterbury a Roma, da parte del visitatore. Dopo aver passeggiato per pochi metri un sistema computerizzato calcolerà la media di velocità e di chilometri impiegati quotidianamente dal visitatore per compiere l’intero percorso, restituendo una media del numero di giorni necessari per terminare il percorso.

5. TARGET

Target

Il progetto Via Francigena Entry Point è dedicato ai visitatori che intendono compiere il percorso della Via Francigena, per informarli, supportarli e prepararli all’esperienza del percorso.

7. PERCORSO DI VISITA

Percorso di visita

Il piano terra del MUSEUM è interamente dedicato ad un’esperienza immersiva poli-sensoriale. “Francigena Emotion. Il Viaggio, la Fede, la Bellezza” è un racconto di 20 minuti, realizzato con una multi-proiezione a 270°, che trasporta il visitatore in un singolare cammino nello spazio e nel tempo, ripercorrendo i momenti più suggestivi e affascinanti della storia europea, alla scoperta della Via Francigena in compagnia di monaci, cavalieri, trovatori e briganti. Viaggiatori immaginari che hanno percorso la via Francigena nell’arco di sette secoli, dall’anno mille alla fine del ‘600. Francigena Emotion avvolge e coinvolge adulti e bambini con l’aiuto di immagini, illustrazioni, musiche, narrazioni rese vive nelle sale mirabilmente restaurate della monumentale ex Casa del Boia del Baluardo San Salvatore.

Al primo piano si trovano quattro postazioni multimediali didattiche, dedicate anche a piccoli gruppi e scolaresche, per approfondire specifiche tematiche. Una postazione è dedicata alla scoperta dell’intero percorso della Via Francigena, da vivere attraverso personaggi di ieri e di oggi, di cui uno dedicato ai più piccoli. La storia della città di Lucca è invece raccontata con una time-line che consente di scoprirne i cambiamenti nel tempo e la sua evoluzione urbanistica. La postazione “Mangiare in viaggio” è una tavola virtuale dove, scegliendo se compiere il cammino nel medioevo o nell’età moderna, il pellegrino potrà comprendere, ordinando le varie pietanze, come alimentarsi correttamente e a sufficienza per affrontare il viaggio che lo aspetta. Un’ultima postazione consente di scoprire, sul proprio passo, quanto tempo ci metteremmo a percorrere tutta la Via Francigena zaino in spalla, oltre ad ottenere consigli su calzature e abbigliamento più adatti, bagaglio e alimentazione adeguati.