Visit Piazza ARmerina

1. DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Descrizione del progetto

L’App Visit Piazza ARmerina racconta e approfondisce la storia di Palazzo Trigona della Floresta e di Villa Romana del Casale, patrimonio UNESCO dal 1997, integrando contenuti inediti alla visita fisica indoor e outdoor.

3. TECNOLOGIE UTILIZZATE

Tecnologie utilizzate

L’app, con geolocalizzazione dei siti, consente al visitatore di pianificare l’itinerario di visita secondo i propri interessi, integrando contenuti informativi che andranno a completare la visita alla città di Piazza Armerina, al Palazzo Trigona, e alla Villa del Casale

4. DESCRIZIONE DELL'ESPERIENZA

Descrizione dell'esperienza

La lunga e affascinante storia di questi territori viene raccontata 4 percorsi: archeologico, medievale, rinascimentale e moderno. Oltre ai luoghi più famosi, la città riserva molto altro: il centro storico con le sue ‘cento chiese’, magnifici palazzi barocchi, scorci mozzafiato e antiche tradizioni 

Oltre a queste funzioni, i turisti e i visitatori possono leggere tutte le novità e le notizie in merito ai siti di questo territorio e pianificare ulteriormente i propri spostamenti. I diversi POI (Point of Interest) proposti, facilmente individuabili sulla mappa, offrono schede tradizionali, approfondimenti audio, gallery fotografiche e alcuni video fruibili in realtà aumentata. Sono inoltre, previste una sezione Preferiti, dove è possibile salvare percorsi e POI e una sezione dedicata a Notizie ed Eventi, utile alla programmazione e alla gestione della visita. L’intervento prevede una progettazione di exhibit con un alto livello di interattività e attrattività lontana dalle modalità di fruizione passiva e caratterizzata dall’approfondimento interattivo e diretto dei Punti di Interesse.

L’interattività sarà garantita dall’impiego di soluzioni touch che consentiranno al visitatore di accedere in autonomia ai contenuti, mentre l’attrattività sarà assicurata dall’utilizzo di animation graphic e UI che garantiranno la valorizzazione del notevole patrimonio legato alla storia di Piazza Armerina. Le postazioni principali saranno dotate di contenuti video che, da un lato, contestualizzeranno gli approfondimenti e, dall’altro, consentiranno di avere un unico filo conduttore nel percorso di visita.

5. TARGET

Target

6. DISPONIBILITA'

Disponibilità

Il target sono i visitatori ed i turisti interessati di Piazza Armerina, che possono utilizzare il percorso di visita digitale per approfondire l’esperienza della visita.

  L’applicazione è scaricabile gratuitamente dagli store Android e IoS

6. DISPONIBILITA'
7. PERCORSO DI VISITA

Percorso di visita

I 4 percorsi e i POI

Percorso archeologico

  1. Castello Aragonese
  2. Priorato di Sant’Andrea

Percorso medievale

  1. Castello Aragonese
  2. Priorato di Sant’Andrea
  3. Commenda dei Cavalieri di Malta 
  4. Mura e Torre della Castellina
  5.  Fonte e lavatoio dei canali 
  6.   Eremo di Piazza Vecchia  e Castello di Conte Ruggero 
  7. Chiesa di San Martino di Tours
  8. Piazza Martiri d’Ungheria

percorso rinascimentale e barocco

  1. Piazza Cattedrale e il Barone
  2. Marco Trigona
  3. Cattedrale
  4. Palazzo Trigona
  5. Palazzo Vescovile – Museo
  6. Diocesano  Convento e Chiesa di Sant’Anna         
  7. Pinacoteca Comunale
  8. Collegio e Chiesa dei Gesuiti
  9. Chiesa di San Giovanni
  10. Municipio  

percorso moderno

  1. Piazza Garibaldi
  2. Teatro Garibaldi
  3. Palazzo di città e Monte Prestami
  4. Lega zolfatai – Mostra permanente della civiltà mineraria
  5. Monumento ai caduti

 

SCARICA L'APP

Ett ha realizzato per la Regione Siciliana, il Parco Archeologico di Morgantina e la Villa Romana del Casale, l’esperienza multimediale di visita a Piazza Armerina. Un’ experience che unisce un’accurata curatela storica delle potenzialità delle nuove tecnologie. in molte sale del Palazzo , la tecnologia dialoga cn reperti archeologici e i manufatti artistici, per arricchire l’ambientazione e l’esperienza di visita. E’ stata inoltre creata un’ app mobile con la geolocalizzazione del sito, che permetterà ai visitatori di pianificare il proprio itinerario in base ai propri interessi.