Tiresia il mito tra le mani

Il nuovo percorso espositivo del Museo Nazionale di Matera, ideato e realizzato dal museo in collaborazione con il Centre Jean Bérard (UAR 3133, CNRS-EFR) per la Collezione Rizzon – Insieme! e con l’Università degli Studi della Basilicata – Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo (DICEM-UNIBAS) per Tiresia, il mito tra le tue mani, è pensato per mettere in luce le diverse sfumature della socialità magnogreca attraverso lo straordinario patrimonio iconografico delle collezioni e potenziando il ruolo inclusivo e partecipativo dei luoghi della cultura. 

La visita è completata dall’App Mobile Tiresia il mito tra le mani, pensata come supporto al percorso di visita e sviluppata per i sistemi operativi iOS e Android, in lingua italiana e inglese. L’App Mobile, caratterizzata da un progetto grafico sviluppato in linea con l’Identità Visiva del percorso di visita, presenta un doppio percorso, dedicato rispettivamente alle due sezioni di approfondimento. 16 Punti di Interesse (POI) forniscono ai visitatori ulteriori livelli di approfondimento attraverso schede testuali, audiodescrizioni e gallery di immagini.
Ad eccezione delle introduzioni delle due sezioni, i contenuti di approfondimento possono essere sbloccati e visualizzati durante la visita, grazie alla scansione di QR Code presenti lungo il percorso. In questo modo è possibile proporre al visitatore un supporto alla visita attivabile esclusivamente in loco e in grado di stimolare la curiosità. Tra i contenuti di approfondimento l’App presenta audio esclusivi con la voce di Luca Ward.
Oltre all’attivazione dei contenuti di approfondimento tramite QR Code, l’App Mobile presenta una sezione dedicata ai possessori della Guida Breve del percorso: inquadrando specifiche fotografie di reperti stampate in forma cartacea, è possibile attivare in Realtà Aumentata nuovi contenuti di approfondimento. 

L’app è disponibile per iOS e Android.